Consigli utili per l’Oktoberfest

La festa della birra numero uno in Germania, nonché la più conosciuta al mondo, l’Oktoberfest, è da vivere almeno una volta. Per evitare spiacevoli sorprese, è meglio partire ben consapevoli di alcune cose, specie di quelle elencate di seguito.

Oktoberfest: orari

Sebbene i padiglioni aprano alle 9 di mattina, già dall’alba è possibile mettersi in coda per entrare, in modo da essere sicuri di trovare un posto a sedere. Condizione indispensabile, questa, per poter ordinare uno o più boccali. Non basta infatti essere all’interno del capannone: se non si è seduti, non si viene minimamente considerati.

Durante il giorno di apertura, essendo il più importante, con tanto di parata dei carri dei birrifici e spillatura del primo boccale da parte del sindaco, non è possibile ordinare da bere prima di mezzogiorno, ora in cui viene pronunciata la famosa frase: È stappata!”, relativa alla prima botte. Bisogna portare pazienza, ma si verrà ricompensati con i fiumi di birra che l’Oktoberfest mette a disposizione.

La sera, gli stand chiudono alle 23, ma servono da bere solo fino alle 22.30.

Oktoberfest: no ai bagagli e agli zaini grossi

Durante il controllo per l’accesso al parco dove si svolge la festa, gli zaini e i bagagli grossi non vengono fatti entrare. O si torna indietro per lasciarli in macchina o in bus, o li si deve lasciare in uno degli armadietti collocati tutto intorno al Theresienwiese.

Anche su questo i tedeschi non transigono, e in alcuni casi è costretta ad intervenire anche la polizia, che all’Oktoberfest non è poi così clemente come lo potrebbe essere quella italiana.

Oktoberfest: cellulare scarico!

Almeno una volta a tutti è successo di rimanere con la batteria del telefono scarica, e di non avere un powerbank portatile. Errore, questo, che deve essere evitato alla festa della birra di Monaco, perché in mezzo a tutta quella folla è quasi impossibile riuscire a trovare gli amici o i compagni di bus, nel caso di un viaggio organizzato.

Oktoberfest-Interno degli stand

Per risparmiare la batteria è consigliabile scaricare, prima di partire, l’app ufficiale dell’Oktoberfest, in modo da non consumare troppo navigando su internet per cercare la mappa dei capannoni o quella di Monaco, con i mezzi pubblici. L’applicazione, disponibile sia per Android che per iTunes, permette di consultare offline tutte le informazioni, facendo così risparmiare un po’ di batteria.

In aggiunta a questo, è impensabile di non avere con sé neanche un power bank, visto che ormai se ne trovano anche di dimensioni piccole e pratiche, per tenerli comodamente in tasca o in borsa.

Problema, questo, che si pone anche durante la visita dei mercatini di Natale a Merano, durante i quali, in estremi casi, è possibile ricaricare il cellulare in un qualsiasi bar, mentre si assaggiano le specialità locali, accompagnate da una tazza di cioccolata fumante.

x
cookie

Informativa sui cookie

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.